Questo sito utilizza cookie utili al suo funzionamento, allo scopo di migliorare il servizio offerto. Per maggiori informazioni consultare l'informativa sui cookies
Proseguendo la navigazione si considera accettato il loro utilizzo. 

Finalità

01122014 DSC 0021

Le finalità della Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna secondo i suoi Statuti – art. 3. a), b), c) – in conformità con la Costituzione Apostolica Sapientia christiana di Giovanni Paolo II (1979), sono i seguenti:

1. “Approfondire e trattare sistematicamente, secondo il metodo scientifico ad essa proprio, la dottrina cattolica, attinta con la massima diligenza dalla divina Rivelazione; e quello, ancora, di ricercare accuratamente le soluzioni dei problemi umani alla luce della stessa Rivelazione” (Sapientia christiana, art. 66), con particolare attenzione alla realtà sarda;

2. “Formare ad un livello di alta qualificazione gli studenti nelle proprie discipline secondo la dottrina cattolica, prepararli convenientemente ad affrontare i loro compiti, e promuovere la formazione continua, o permanente, nei ministri della Chiesa” (Sapientia christiana, art. 3, § 2);

3. “Aiutare attivamente, secondo la propria natura e in stretta comunione con la gerarchia, sia le chiese particolari sia quella universale in tutta l’opera dell’evangelizzazione” (Sapientia christiana, art. 3, § 3).

In sintonia col dettato di Sapientia christiana, la Facoltà Teologica si pone pertanto nel contesto socio-culturale dell’intera Sardegna, come centro accademico di formazione, di approfondimento e di ricerca del sapere umano e teologico in particolare, in dialogo e in collaborazione con le Università sarde e con altre Istituzioni culturali. La Facoltà è oggi “lo strumento per la comune, qualificata formazione teologica dei cristiani della Sardegna” (cfr. CES, La Chiesa di Dio in Sardegna all’inizio del terzo millennio, Atti del Concilio Plenario Sardo 2000-2001, Zonza Editori, Cagliari 2001, p. 72).

Costituita nel 1927 principalmente per la formazione dei seminaristi sardi, la Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna, il cui piano di studi generale è articolato in tre cicli, è frequentata da chierici e da numerosi religiosi, e dal 1971, in concomitanza col trasferimento da Cuglieri a Cagliari, è aperta anche ai laici, uomini e donne, che avvertono l’esigenza di una maggiore consapevolezza della propria fede sia attraverso l’approfondimento rigoroso e metodico del sapere teologico sia nel confronto tra il pensiero cristiano e la composita realtà culturale e religiosa attuale.


Scarica la versione integrale degli statuti