Questo sito utilizza cookie utili al suo funzionamento, allo scopo di migliorare il servizio offerto. Per maggiori informazioni consultare l'informativa sui cookies
Proseguendo la navigazione si considera accettato il loro utilizzo. 

Prestito interbibliotecario

Biblioteca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Regolamento del Prestito Interbibliotecario

 

Art. 1 – PRESTITI

Con il prestito interbibliotecario, la Biblioteca della Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna (PFTS) mette a disposizione di (a) ricercatori e studenti di altre istituzioni paritarie e (b) iscritti al sistema bibliotecario regionale Polo SBN Sardegna il proprio patrimonio librario accessibile tramite i due cataloghi on-line (http://pftbiblioteca.altervista.org/ e http://opac.regione.sardegna.it/SebinaOpac/.do). Inoltra presso altre Biblioteche le richieste dei propri utenti (docenti, studenti, e personale).

Esclude dal prestito interbibliotecario il proprio patrimonio antico; enciclopedie, dizionari, glossari, e prontuari; opere a fogli mobili; libri deteriorati; opere multimediali; periodici, riviste, giornali e quei volumi che la Biblioteca riserva unicamente alla consultazione in loco.

Gli iscritti alla PFTS e all’Istituto Superiore di Scienze Religiose (ISSR, Cagliari) e altri utenti compilano il Modulo A, disponibile anche online, per poter accedere ai servizi e ai prestiti interbibliotecari.

Art. 2 – TUTELA DELLA PRIVACY

La Biblioteca garantisce la riservatezza nel trattamento dei dati personali agli utenti del servizio, in conformità al Regolamento UE 2016/679 (“Regolamento Privacy” in vigore dal 24 maggio 2016) e successive modifiche ed integrazioni.

Art. 3 – MODALITÀ DEL PRESTITO

Il prestito si richiede in forma elettronica (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e/o cartacea. L’utente nostro, tempestivamente informato dell’arrivo del testo richiesto, esibendo un documento d’autenticazione lo ritira personalmente. All’atto del prestito, ne verifica, insieme all’Addetto ai Prestiti, lo stato di conservazione e segnala eventuali anomalie.

In fase di restituzione del testo, l’addetto ai prestiti è tenuto a controllarne l’integrità e a confrontare la rispondenza dello stato con quello verificato al momento del prestito.

Gli eventuali danni riscontrati sono di responsabilità dell’utente, il quale è tenuto a provvedere alla sostituzione del testo ricevuto in prestito. Se necessario, l’Addetto applica le sanzioni previste in caso di danneggiamento (cfr. Art. 13).

Rilascia all’utente la certificazione dell’avvenuta restituzione che va conservata se dovesse esserci qualche eventuale contestazione.

Art. 4. – DURATA DEL PRESTITO

Il prestito dura 15 giorni a decorrere dalla data di arrivo nella Biblioteca richiedente; non è prolungabile. La durata del prestito o della consultazione può essere abbreviata per esplicita richiesta della nostra Biblioteca. Se l’utente ha un prestito scaduto, non può richiedere altri prestiti.

Art. 5. – COSTI DEL SERVIZIO

Il servizio del prestito interbibliotecario ha dei costi variabili, determinati dalle spese postali (abitualmente un piego di libri con raccomandata e avviso di ricevimento) che la Biblioteca richiedente anticipa alla nostra Biblioteca. Appena si riceve la richiesta per l’invio di uno specifico volume (per email, o tramite il gestionale del sistema bibliotecario regionale), l’Addetto ai prestiti interbibliotecari informerà la Biblioteca richiedente degli eventuali costi.

Il volume viene spedito appena si completa il versamento sul c/c postale n. 10171098 intestato alla Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna o tramite un bonifico bancario intestato a Pontificia Facoltà Teologica: Banca d’appoggio: Banca Prossima, coordinate IBAN: IT44U0335901600100000002172 (indicando come causale del versamento "Prestito: Servizio Interbibliotecario”). Non si effettua un prestito prima che si saldi l’importo indicato dall’Addetto ai prestiti (email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

La persona richiedente si assume i costi di qualsiasi rimborso richiesto per la spedizione e la restituzione del prestito interbibliotecario.

Art. 6 – LIMITAZIONI DEL PRESTITO

La nostra Biblioteca limita i prestiti in contemporanea allo stesso richiedente a tre.

Art. 7 – ANNULLAMENTO RICHIESTA

Una volta che, tramite la Biblioteca richiedente, l’utente ha inoltrato la richiesta ed espletato il pagamento (cfr Art. 5 sopra), non si annulla tale richiesta né si richiede il rimborso delle eventuali spese già accordate.

Art. 8 – AVVISI CIRCA LA RICHIESTA

La Biblioteca richiedente avvisa tempestivamente l’utente dell’arrivo del volume richiesto (sarebbe opportuno anche che informi con una email la nostra Biblioteca sia dell’arrivo in sede sia della rispedizione del volume in prestito).

È compito della Biblioteca richiedente informare il proprio utente dei diversi passaggi sopra menzionati: la nostra Biblioteca risponde solo alla Biblioteca richiedente e non all’utente di quella Biblioteca.

Art. 9 – PRESTITI INTERBIBLIOTECARI RICHIESTI DAI NOSTRI UTENTI

La nostra Biblioteca fa da tramite con altre Biblioteche quando un nostro utente, debitamente iscritto alla PFTS o all’Istituto Superiore di Scienze Religiose (ISSR, Cagliari), chiede in prestito un libro di un'altra Biblioteca. Si prevede il rispetto degli articoli 3-8 di questo regolamento.

Quando la Biblioteca, che presta il volume, adotta un regolamento del prestito diverso dal presente, si procede di comune accordo.

Nei contatti con un'altra Biblioteca e nell’informare un nostro utente, la nostra Biblioteca non si fa carico di eventuali problemi di posta elettronica o di spedizione al di là della propria competenza.

Art. 10 – MANCATO RITIRO DEL MATERIALE

Decorsi i 15 giorni dalla data di arrivo nella Biblioteca richiedente (Art. 4 sopra), la nostra biblioteca non attua alcun prolungamento. Il libro in prestito verrà restituito alla nostra Biblioteca entro un massimo di 20 giorni dal suo arrivo in sede. Lo stesso vale per i nostri utenti secondo quanto stipola la Biblioteca prestante.

Art. 11 – GLI STUDENTI ERASMUS (O ALTRI RICERCATORI)

Possono chiedere prestiti da altre Biblioteche gli studenti Erasmus (o altri ricercatori) in visita alla PFTS o all’ISSR (Cagliari), o alla nostra Biblioteca. Tali utenti devono personalmente farne richiesta al Direttore della nostra Biblioteca, documentando l’iscrizione alla propria istituzione accademica o di ricerca.

Art. 12 – RESTITUZIONE IN RITARDO

L’utente che restituisce il libro in ritardo senza gravi motivazioni (che vanno tempestivamente comunicate all’Addetto ai prestiti) viene sospeso dal servizio di prestito interbibliotecario presso la nostra Biblioteca e presso il sistema bibliotecario regionale della Sardegna per la durata del ritardo in questione. La sanzione si applica quando l’utente inoltra la sua successiva richiesta per un eventuale prestito.

Art. 13 – MANCATA RESTITUZIONE, SMARRIMENTO, DANNEGGIAMENTO DEI LIBRI

In caso di mancata restituzione, smarrimento o danneggiamento del volume in prestito (anche tramite sottolineature, annotazioni, o l’uso di un evidenziatore), la Biblioteca richiedente del prestito si fa garante della sostituzione del volume in questione, addebitando il costo all’utente del prestito.

Qualora l’opera risultasse fuori commercio, la Biblioteca richiedente si procura una fotocopia rilegata da inviare alla Biblioteca d’origine.

La nostra Biblioteca si riserva il diritto di sospendere dal prestito interbibliotecario per un intero semestre l’utente che smarrisce un volume ma poi sostiene l’onere della sua restituzione alla Biblioteca d’origine.

Sospende dal prestito quel nostro utente fintanto che, avendo smarrito o danneggiato un volume preso in prestito, non si fa carico del danno arrecato tramite una sostituzione del volume.

 

Modulo A: Richiedere un prestito interbibliotecario